AOMEI Partition Assistant, rimuovere Linux e ricostruire l’MBR di Windows

Rimuovere Linux e ricostruire l'MBR di Windows con AOMEI Partition Assistant, un software gratuito per la gestione delle partizioni dell'hard disk

Molto spesso gli utenti Windows preferiscono utilizzare strumenti di partizione differenti da quelli messi a disposizione di default nel sistema operativo, questo per la stragrande quantità di funzioni in più che possiedono le applicazioni di terze parti. Se siete alla ricerca di uno strumento di partizionamento gratuito AOMEI Partition Assistant Home Edition è il programma che fa per voi. Il programma utilizza una licenza? Bisogna registrarsi per utilizzarlo? Il programma possiede una serie di funzioni, che non funzioneranno fin quanto non verrà attivato? Beh, a sorpresa, niente di tutto questo. Non ci sono intoppi nascosti qui, il programma offre una semplice gestione delle partizioni di base e il tutto funziona, senza alcun problema.

E’ questo infatti, il programma che molto spesso viene utilizzato quando si vuole ripristinare l’ MBR di Windows. Per chi non lo sapesse, la maggior parte degli utenti, che installano Linux in dual boot sul proprio computer Windows, non sapendo se il nuovo sistema operativo, è adatto alle loro esigenze, preferiscono installare Linux su una seconda partizione, per poi cancellare definitivamente Windows, se il sistema operativo open source, viene trovato ottimo. In caso si esito negativo però, è Linux a essere cestinato e di conseguenza serve ripristinare l’ MBR di Windows (il master boot record), quel settore dell’hard disk di un computer noto anche come settore di avvio. Per fare ciò, non servirà creare Live DVD o fare modifiche pericolose al sistema operativo, ne dischi di ripristino, bensì, basterà aprire il programma, scegliere l’hard disk su cui abbiamo installato il nostro sistema operativo e cliccare sulla destra in Ricostruire MBR e successivamente confermare.

Aomei Partition AssistantDopo, dobbiamo semplicemente  rimuovere le partizioni dove avevamo installato Linux, normalmente sono solo 2, una è la Ext4 e una la Swap. Una volta eliminate le partizioni di Linux con AOMEI Partition Assisitant, possiamo riavviare il sistema operativo ed ecco che abbiamo riportato Windows a come era in precedenza, prima dell’installazione di Linux. Ovviamente consigliamo a chiunque di provare ad utilizzare Linux per diverso tempo, prima di decidere di cestinarlo definitivamente, a causa della sua diversità da Windows, che viene ritenuto molto più facile da utilizzare semplicemente perchè è l’ unico sistema operativo che troviamo praticamente dappertutto, a casa, a scuola e nei posti di lavoro. Se avete difficoltà con Linux, basterà seguire le innumerevoli guide che è possibile reperire in rete e che trovate anche su queste pagine.

In definitiva Aomei Partition Assistant è sicuramente un programma da non perdere se si vuole partizionare l’hard disk con uno strumento affidabile e veloce o se si vuole riparare l’MBR di Windows, il tutto senza alcuna chiave di attivazione, licenza e quant’altro di solito si trova sugli ottimi programmi “gratuiti” che in realtà tanto gratuiti non sono. Il programma è possibile scaricarlo dal sito web ufficiale: Link

AOMEI Partition Assistant, rimuovere Linux e ricostruire l’MBR di Windows ultima modidfica: 2012-09-27T09:35:36+00:00 da Electropage
Potrebbe interessarti

Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione.
Scorrendo questa pagina senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su un
elemento o su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi