Chek-up di PC e smartphone, ecco i migliori software

I migliori software per Windows e Android in grado di effettuare le prove di stress cercando tutti i possibili difetti sia hardware che software su smartphone o computer

I computer e gli smartphone sono diventati nel corso del tempo dei dispositivi molto complessi pieni di funzioni e di componenti molto delicati e fragili. Può capitare quindi che durante la costruzione di questi dispositivi nelle grandi catene di montaggio dei produttori di elettronica, alcuni componenti possano danneggiarsi o rovinarsi, senza che dall’esterno possa vedersi qualcosa. Le garanzie che solitamente vengono applicate a questi dispositivi normalmente servono a prevenire le lamentele dei clienti in caso di reclamo, ma non sempre basta, in quanto gli utenti dovrebbero riportare l’oggetto indietro, magari dopo aver installato vari software, o inserito file personali, che quindi dovrebbero essere spostati da un altra parte.  Per evitare tutta questa trafila, è possibile installare su un dispositivo appena acquistato (nuovo o usato che sia) dei programmi capaci di mettere sotto stress il device in questione, cercando tutti i possibili difetti sia hardware che software che uno smartphone o un computer possono avere.

L’idea di base delle “prove di stress” dei dispositivi è quello di forzare la CPU a lavorare più duramente possibile mettendola sotto torchio e se alcuni componenti interni hanno un difetto, lo stress test farà sicuramente rompere il dispositivo. I software forniscono un ottimo modo per scoprire potenziali problemi futuri con l’hardware, per cui non dovrete assolutamente spaventarvi se il vostro dispositivo dovesse rompersi, in quanto questo capiterebbe solo con le CPU veramente rovinate, che si sarebbero rotte in ogni caso entro poco tempo, costringendovi a portare il prodotto in assistenza. Questo articolo descrive diversi modi per vagliare un dispositivo nuovo o usato che sia, su sistemi Windows e AndroidSi estende su una selezione di applicazioni per smartphone e programmi desktop che possono identificare in modo efficace i problemi prima che insorgano spontaneamente.

Chek-up di PC e smartphone

Metodi diagnostici per dispositivi Android

A causa della complessità nella produzione di elettronica moderna, spesso non tutti i componenti su uno smartphone funzionano. Per la maggior parte dei telefoni è possibile testare solo la slot per le SIM card, lo slot per schede SD e la porta USB. I sensori del telefono, come il giroscopio o l’accelerometro, non possono essere esaminati o testati attraverso l’ispezione fisica. Fortunatamente, è possibile installare un software in grado di scansionare i sensori del dispositivo. Due delle migliori applicazioni per controllare il proprio smartphone sono Android Sensor Box e Elixir 2.

  • Android Sensor Box: dopo aver installato ed eseguito l’applicazione, la schermata di avvio mostra essenzialmente ciascuno dei sensori del nostro telefono. I componenti non presenti sul dispositivo mostreranno un cerchio rosso attraversato da una lina sopra di esso. I componenti rotti, durante la prova, mostreranno delle letture errate del sensore. Ad esempio, se utilizzando il giroscopio non vedremo gli assi spostarsi, significa che il sensore è o rotto o mal calibrato.
  • Elixir 2: fornisce solo una lettura dei sensori in funzione, ma anche così, è un programma stupefacente.
  • StabilityTest: quest’applicazione di stress test per Android verrà eseguita sulla CPU alla frequenza più alta possibile. Il test dura circa 30 minuti e dovrebbe dimostrarci l’affidabilità del nostro dispositivo. Se il dispositivo si riavvia da solo o va in crash sotto test, è un buon segno che qualcosa non va. Se si rompe, beh, grazie a Dio per questo c’è la garanzia.

Metodi diagnostici per i computer Windows

I computer nuovi o usati che siano, per lo più utilizzano gli stessi metodi diagnostici. Anche se non si effettueranno degli stress test, o l’esecuzione di una serie di diagnosi sui componenti installati, è possibile testare tutte le porte del computer per assicurarci di non star acquistando un PC con le porte difettose. Per fare ciò sarà necessario avere una chiavetta USB, una scheda SD e qualunque altro attacco per le altre porte di cui il computer è dotato, come ad esempio una scheda PC e un mouse PS2. Un software utile da installare su un computer usato è CPU-Z, che ci dirà se stiamo acquistando quello che il venditore afferma. CPU-Z infatti, può rivelare quali sono i componenti interni del computer, tra cui CPU, hard disk e RAM. Se invece stiamo acquistando un nuovo computer, possiamo eseguire una grande quantità di test entro il periodo di scadenza della garanzia. Tra le molte applicazioni disponibili, suggeriamo di utilizzare uno stress test chiamato Prime95.

Come per gli smartphone, un computer è forte solo in relazione alla resistenza del suo componente più debole. Lo stress test esegue il sistema portandolo al suo apice assoluto e se qualcosa al suo interno è difettoso, è probabile che il componente difettoso farà fallire il test. Utilizzare Prime95 è molto facile. Basta avviare il software e farlo funzionare per un un’ora su un desktop e circa mezz’ora su un computer portatile. Ovviamente non bisogna lasciarlo in funzione durante la notte, perché utilizzare il computer al suo apice per periodi prolungati può causare gravi danni permanenti al sistema. Una cosa da tenere a mente è il fatto che il programma non si fermerà da solo se non selezioneremo il pulsante “Test -> Stop” dalla barra dei menu. Se non la disattiveremo, il computer comincerà ad andare molto lentamente e come già detto, se lasciamo Prime95 in esecuzione per troppo tempo, questo può causare un danno reale al nostro computer.

In conclusione, per quelli che cercano di acquistare dispositivi elettronici nuovi o usati, consigliamo di prendere in seria considerazione la combinazione di software di test diagnostici e di stress test proposta qui sopra, in modo da evitare di acquistare materiale difettoso e quindi di rimpiangerne in futuro l’acquisto. Come molti consumatori sapranno, i dispositivi elettronici difettosi iniziano a funzionare male o a danneggiarsi del tutto, entro il primo anno di utilizzo, per cui grazie a questi software, potremo risparmiare sia tempo che denaro. Abbiamo utilizzato tutti i precedenti test su un portatile Asus A55V, dopo circa un anno dall’ acquisto. I dispositivi possono essere resi entro i primi 30 giorni dall’ acquisto, per cui avrete tutto il tempo per eseguire i vostri test.

Chek-up di PC e smartphone, ecco i migliori software ultima modidfica: 2013-08-27T10:42:22+00:00 da Electropage
Potrebbe interessarti

Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione.
Scorrendo questa pagina senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su un
elemento o su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi