Come controllare a distanza uno smartphone Android

Grazie alle app di AirDroid è possibile controllare da remoto smartphone Android e fornire assistenza tecnica ad altri utenti a distanza

E’ possibile controllare a distanza un dispositivo Android da un altro device Android utilizzando l’app gratuita AiMirror. AirMirror è un’applicazione mobile efficiente e potente che offre una soluzione semplice per il controllo remoto di dispositivi mobili. AirMirror oltre ad essere utilizzato per controllare i propri dispositivi Android da remoto e può anche essere utilizzato come supporto tecnico per aiutare altri utenti da remoto su device Android. Ecco come procedere:

  • Scaricare dal Play Store il client AirDroid ed installarlo sul telefono Android che deve essere controllato.
  • Una volta installata l’applicazione, avviarla e registrare un account AirDroid.
  • Dopo aver effettuato l’accesso sul nuovo account AirDroid, verranno visualizzate le istruzioni per la richiesta di autorizzazione e la configurazione dell’autorizzazione di sicurezza remota. Basta seguire le istruzioni per completare la configurazione e abilitare l’autorizzazione per il controllo da remoto. Se il dispositivo Android non ha il root, bisognerà avviare il componente aggiuntivo AirDroid Control oppure utilizzare AirDroid Personal su desktop come illustrato alla fine di questo articolo. Per maggiori informazioni sul root per Android è possibile consultare le guide presenti qui e qui.
  • A questo punto basterà installare il client AirMirror sul telefono Android che si desideri utilizzare, utilizzando lo stesso account precedentemente creato su AiMirror.
  • Dopo aver effettuato l’accesso, verrà visualizzato un elenco dei dispositivi AirMirror connessi che sarà possibile controllare da remoto.

Controllare a distanza uno smartphone Android non root

Utilizzando l’add-on AirDroid Control su dispositivi non root sarà possibile attivare il controllo remoto su Android. Per farlo occorre installare l’app disponibile su Google Play ed attivare il servizio di accessibilità aggiuntiva di controllo AirDroid. A questo punto nell’app AirDroid il Remote Control risulterà abilitato anche su device non root. Per maggiori informazioni consultare la guida ufficiale a questo indirizzo.

Nel caso invece si voglia utilizzare il client desktop AirDroid Personal, basterà scaricare l’applicazione disponibile per Windows e Mac, abilitare il debug USB sul dispositivo mobile attivando la modalità sviluppatore. A questo punto, collegando il dispositivo al computer tramite connessione USB, questo dovrebbe essere riconosciuto senza problemi. Per maggiori informazioni consultare la guida ufficiale a questo indirizzo.

Nel caso in cui si volesse controllare da remoto un device Android di un altro utente, occorre utilizzare l’app AirDroid Remote Support che è stata sviluppata appositamente da AirDroid per fornire assistenza remota. AirDroid Remote Support permette di controllare direttamente il telefono di un altro utente permettendo così di fornire assistenza in tempo reale. L’app offre molte funzionalità per migliorare l’efficienza dell’assistenza e la voce in tempo reale.

Come controllare a distanza uno smartphone Android ultima modidfica: 2021-10-18T10:05:32+00:00 da Electropage

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per una migliore navigazione.
E' possibile abilitare e disabilitare i cookie in qualsiasi momento. Cliccando su "Accetta"
permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni sui cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi