Come funziona LiDAR su iPhone

LiDAR è uno scanner realizzato da Apple che permette il calcolo accurato delle distanze in tempo reale tramite l'uso della fotocamera

Apple ha aggiunto per la prima volta uno scanner chiamato LiDAR, posizionato sul retro del dispositivo a fianco agli obbiettivi delle fotocamere di iPhone 12 Pro, Pro Max ed iPad Pro 2020. Questa aggiunta fa sì che diverse app, tra cui Metro e Foto, funzionino meglio e più velocemente rispetto a prima.

LiDAR è l’acronimo di “Light Detection and Ranging” ed è un sistema che misura quanto tempo impiega un impulso di luce laser a riflettersi su un oggetto e ritornare indietro. In questo modo tali informazioni, tramite dei calcoli ben precisi processati dalla CPU, vengono utilizzate per creare un’immagine accurata di qualunque cosa il dispositivo abbia scansionato.

A cosa serve LiDAR

Gli sviluppatori in genere utilizzano LiDAR per le app di realtà aumentata perché la tecnologia consente loro di creare modelli accurati di oggetti e spazi. L’accesso all’utilizzo della tecnologia LiDAR è affidato esclusivamente alle singole app installate sul dispositivo, essa infatti non è gestita dall’utente ma è una funzionalità a cui hanno accesso solo alcune app supportate.

Tra le app che fanno uso di LiDAR ci son anche ovviamente quelle sviluppate da Apple stessa come Metro, applicazione in grado di scansionare l’ambiente circostante e di misurare, tramite il solo uso della fotocamera, distanze, lunghezze e aree.

L’utilizzo di questo tipo di scanner permette una maggiore velocità ed accuratezza nei calcoli di Metro, rispetto all’utilizzo della sola fotocamera, perché il sistema è in grado di ottenere dettagli più fedeli all’ambiente circostante. La maggiore velocità di lettura è dovuta invece alla capacità superiore di LiDAR di leggere e interpretare l’ambiente circostante rispetto al solo uso alla fotocamera standard.

Migliorie della fotocamera di iPhone grazie a LiDAR

LiDAR permette inoltre al sensore della fotocamera di iPhone di funzionare meglio in condizioni di scarsa illuminazione, la messa a fuoco automatica è, secondo Apple, sei volte più veloce anche quando l’illuminazione non è ideale.

Ciò permette alla fotocamera di effettuare scatti in modalità notturna, utilizzando le funzionalità di LiDAR anche in condizioni di scarsa illuminazione. In questo modo le immagini hanno un contrasto migliore anche di notte. Inoltre LiDAR è in grado di individuare con maggiore accuratezza la differenza tra primo piano e sfondo grazie al calcolo più veloce e preciso delle distanze.

LiDAR e le app di terze parti sullo Store

Oltre alle app di serie, si trovano diverse app di terze parti disponibili sull’App Store che sfruttano al meglio il nuovo sensore di Apple, soprattutto per il calcolo delle distanze, come per le scansioni 3D di oggetti ed ambienti. Utilizzando queste app (basta fare una ricerca per LiDAR sullo Store per cercare le app supportate) è possibile ottenere una scansione accurata per la modellazione, la stampa 3D e per tutte quelle necessità che usano calcolare le distanze tramite fotocamera.

Come funziona LiDAR su iPhone ultima modidfica: 2021-03-31T17:01:32+00:00 da Electropage

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per una migliore navigazione.
E' possibile abilitare e disabilitare i cookie in qualsiasi momento. Cliccando su "Accetta"
permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni sui cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi