Crysis 3: trama di gioco, recensione e gameplay

Crysis 3, il celebre sparatutto di Crytek disponibile per XBox 360, PS3 e PC. Ecco le caratteristiche del gioco, la trama e le nuove funzionalità introdotte con la terza serie

La serie Crysis ha sempre cercato di distinguersi dalla grande quantità di sparatutto prima persona rilasciati in questi ultimi anni, in parte attraverso l’ ottimo comparto grafico, capace di coinvolgere il giocatore nel mondo presentato dal gioco. Basti pensare infatti che pur essendo uscito nel 2007, il primo gioco può ancora rivaleggiare con molti titoli moderni come Far Cry 3, senza uscirne sconfitto ed in parte grazie all’ ottima trama degna di un film, che negli ultimi anni nei moderni fps purtroppo, è stata quasi messa da parte in favore di una grafica ultra pompata. Crysis 3, è uscito a fine Febbraio su PC, Xbox 360 e PS3, ed è il terzo seguito (beh, tecnicamente quarto) di una serie di videogiochi in prima persona che mescolano azione e furtività ad enormi esplosioni, tutto drappeggiato in ambienti lussureggianti, squisitamente resi. Il risultato ottenuto è sicuramente più originale, rispetto a quello ottenuti su altri titoli blasonati, come ad esempio Call of Duty o Medal of Honor. 

Crysis, un pò di storia

La serie Crysis, pur avendo un ottima trama e dei personaggi ben caratterizzati, è famosa per la sua grafica sofisticata e per la sperimentazione da parte di Crytek, nel creare ambienti suggestivi e dettagliati. Basti  pensare che il Cry Engine 3 infatti, il motore grafico della compagnia utilizzato per realizzare il gioco, è uno dei motori grafici più potenti e realistici al momento. Il primo Crysis fu rilasciato in esclusiva su PC nel lontano 2007 e quasi immediatamente divenne un punto di riferimento per tutti gli altri titoli per PC usciti nello stesso periodo. A detta di molti, sembrava un gioco per PC proveniente dal futuro: gli occhi appannati dopo essere usciti dall’acqua, i tramonti che si immergevano su un oceano scintillante, piccole rane che attraversavano un tappeto di giungla nel sottobosco, questi erano tutti elementi che contribuivano all’ immersione totale del giocatore e che ancora oggi fanno amare il gioco a milioni di gamers. All’ epoca non era disponibile ne su Xbox 360 ne su PS3 e si è comunemente ritenuto che queste piattaforme non fossero in grado di gestire il gioco, a causa della complessità dello stesso (ironia della sorte è che dello stesso Crysis è poi stato fatto un porting per Xbox 360).

Crysis 3, trama e funzionalità

In Crysis 3 indosseremo ancora la tuta dei precedenti capitoli. Attraverso alcuni accorgimenti di trama che in realtà non meritano una spiegazione dettagliata, il gioco inizia nei panni di un ragazzo di nome “Prophet“. La storia è questa: sono passati 25 anni dagli eventi di Crysis 2, e Prophet  è stato congelato in stasi per tutto questo tempo, tenuto sotto chiave da un mega corporazione megalomane chiamata C.E.L.L. Psycho, un vecchio amico di Prophet, che era anche uno dei suoi compagni di squadra nel primo gioco (ed è stato anche il protagonista dello Spin off Warhead ) salta fuori, più vecchio, più grasso e vistosamente senza nanotuta, e sveglia il protagonista. In seguito agli eventi di Crysis 2, New York è diventata una cella controllata, una bio-cupola al cui interno si è sviluppata una giungla in mezzo agli edifici ormai distrutti o in rovina. Ci sono animali selvatici e natura selvaggia in tutto il mondo. I CEF (gli alieni che compaiono nel gioco) e la loro tecnologia sono stati trasformati in energia dalla  C.E.L.L, e la compagnia ha deciso di conquistare il mondo per mostrare loro chi comanda. La trama è preimpostata sulla falsariga di molti altri giochi dello stesso tipo e pur avendo un finale prevedibile, i colpi di scena non mancheranno di certo.

Crysis 3 caratteristiche del gioco, la trama e le nuove funzionalitàL’intelligenza artificiale del gioco è pressoché ottima e ci troveremo molto spesso in difficoltà, in quanto i nemici cercheranno di organizzarsi per cercare di sorprenderci, arrivando perfino ad elaborare delle strategie per aggirarci e venirci alle spalle. Per controbilanciare tale difficoltà, in giro troveremo moltissime munizioni e potremo utilizzare la nano tuta potenziata, per correre più veloce del normale e quindi distanziarli, o attivare l’invisibilità, per passare inosservato sotto i loro occhi. L’ IA dei nemici pur essendo ottima, sembra incapace di coordinarsi a grande distanza, e spesso e divertente notare un nemico stare fermo durante una fase di cecchinaggio da parte del giocatore, non essendo capace di fare altro se non eseguire un ciclo infinito di movimenti sospetti, riparandosi la testa e così via. Grazie al sistema di esperienza, potremo anche aggiornare la nostra tuta, aumentare la nostra abilità e la durata delle varie funzioni della tuta.

Se in molti potrebbero trovare carenti le fasi di combattimento, grazie a questi stratagemmi, l’arsenale a vostra disposizione di certo non lo sarà. Il gioco fornisce un flusso costante di nuovi ed interessanti modi per uccidere i nemici, da un robusto arco composito con delle opzionali frecce dalla punta esplosiva, ai fucili d’assalto sperimentali, ad altre decine di armi ultra efficienti. Detto questo, alcune armi non sono poi così utili, come ad esempio i fucili da caccia, in quanto raramente sarete a una distanza tale essere efficaci. E se al contrario i nemici si fanno troppo vicini, una rapida esecuzione a nude mani è in genere il modo più efficiente e sicuro per eliminare un nemico, magari con una coltellata.

crysis 3 caratteristiche del gioco, la trama e le nuove funzionalità

Crysis 3, modalità di gioco

Il gioco dopo l’ introduzione iniziale, ci vede affrontare un corposo tutorial, in cui vengono spiegate le meccaniche di gioco dal nostro amico Psycho, il tutto ambientato in molti laboratori, di grandi e piccole dimensioni. Alla fine del tutorial, dovremo seguire il nostro amico ancora per un bel pezzo e infine inizieremo il gioco vero e proprio, all’esterno, in mezzo alle rovine di New York, ormai irrimediabilmente persa per sempre, reclamata dalla natura, che ne è sempre stata padrona. Il multiplayer è invece un ottima introduzione. In generale, si tratta di una sorta di fusione tra il multiplayer visto su Call of Duty e qello di Halo. Nelle limitate sessioni multiplayer, siamo rimasti sorpresi dalla qualità di questa modalità. Le partite multiplayer seguono i modelli tipici di questo genere di giochi: un mix fra deathmatch e missioni per obbiettivi.

Ciò che rende il gioco ottimo, è il fatto che ogni giocatore ha una Nanotuta che può diventare invisibile o ultra resistente. E’ impressionante notare quanto sia difficile e divertente un gioco, quanto tutti hanno la capacità di diventare invisibili. Crysis 3 è disponibile per PC, Xbox 360 e PS3, ad un prezzo consigliato di € 49,90 per Xbox 360 e PS3 e € 44,90 per PC.

Video gameplay

Crysis 3: trama di gioco, recensione e gameplay ultima modidfica: 2013-03-22T15:33:56+00:00 da Electropage
Potrebbe interessarti

Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione.
Scorrendo questa pagina senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su un
elemento o su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi