Evoluzione dei giochi: dalla carta al touchscreen

La lunga storia dei giochi parte da quelli da tavolo per passare ai primi videogames per Pc e console, fino ad arrivare ai nuovi videogames per smartphone e tablet

L’evoluzione tecnologica che ha stravolto le abitudini della società negli ultimi anni ha trovato terreno fertile soprattutto nel campo del divertimento e dei giochi, settore che da sempre raccoglie un’utenza di ogni età ed estrazione sociale. Fino a circa 20 anni fa il mondo dei giochi era dominato dai cosiddetti “giochi da tavolo”: chi non conosce grandi classici Monopoli, Il Paroliere e Risiko, solo per citarne alcuni? Il comune denominatore di questi passatempi era senza dubbio la capacità di stimolare il ragionamento strategico dei partecipanti, nonostante la loro realizzazione estremamente semplice: un tabellone di cartone, un paio di dadi e qualche miniatura in plastica erano sufficienti a passare ore da soli o con gli amici.

Poi è arrivata l’era dei videogames: sviluppo tecnologico e potenza di calcolo sempre maggiore dei dispositivi elettronici hanno dato il via ad una vera e propria corsa alla realizzazione di giochi digitali sempre più complessi e visivamente accattivanti, fino ad arrivare all’incredibile realismo offerto dalle console e dai Pc di ultima generazione. A differenza dei “vecchi” giochi da tavolo, i videogame nella maggior parte dei casi hanno posto l’accento non tanto sulle abilità di ragionamento, quanto piuttosto sulla coordinazione mano-occhio e sulla capacità di prendere decisioni in tempi estremamente brevi, come accade per esempio negli sparatutto e nei giochi di guida. Infine è giunta l’era degli smartphone e dei tablet, che ha portato ad una vera e propria rivoluzione nel settore, o meglio una “fusione” del passato e del presente in chiave futuristica.

Evoluzione dei giochi dalla carta al touchscreenI dispositivi mobili di ultima generazione rappresentano infatti un connubio tra il mondo dei giochi da tavolo e dei videogame, garantendo allo stesso tempo la possibilità di “maneggiare” virtualmente gli oggetti presenti sullo schermo e garantendo una qualità grafica decisamente elevata. Ed è così che i giochi di strategia, cultura e abilità si sono ripresentati sotto forma di App, un ritorno al passato in chiave tecnologica che ha avuto un successo strabiliante, basti vedere il bacino di utenza di applicazioni come Ruzzle, Monopoli e i vari cloni di Risiko, battaglia navale e giochi di carte.

Il boom dei giochi su cellulari e tablet, grazie soprattutto alla possibilità di accedere alla rete, hanno suscitato anche l’interesse dei bookmaker e delle società di gioco online, che hanno dato vita ad una miriade di siti web e applicazioni per cellulari relativi a casino online, poker e slot machines, anch’esse tipologie di gioco che necessitavano fino a qualche anno fa la presenza fisica dei giocatori davanti ad un tavolo verde. Le possibilità offerte dai nuovi dispositivi mobili sono praticamente infinite e chiunque può accedere ad una vasta libreria di applicazioni che spaziano da semplici giochi per rilassarsi qualche minuto a vere e proprie trasposizioni digitali dei famosi giochi da tavolo che un tempo occupavano le mensole delle case di moltissime persone.

Resta da decidere però se la possibilità di giocare in ogni luogo e con persone sconosciute attraverso internet possa sostituire le piacevoli serata passate tra amici, quando un gioco rappresentava anche una scusa per stare insieme e socializzare di persona.

Evoluzione dei giochi: dalla carta al touchscreen ultima modidfica: 2013-05-10T13:29:05+00:00 da Electropage
Potrebbe interessarti

Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione.
Scorrendo questa pagina senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su un
elemento o su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi