Guida a Dolphin: emulatore della Nintendo Wii e Gamecube per Windows, Mac e Linux

Guida a Dolphin: emulatore della Nintendo Wii e Gamecube per Windows, Mac e Linux. Dolphin è il migliore emulatore per Pc della Nintendo facile e veloce da utilizzare.

Dolphin è il migliore emulatore per i giochi delle console Nintendo GameCube e Wii dalle prestazioni eccezionali, dalla compatibilità dei giochi molto alta e soprattutto dal livello qualitativo, grafico e tecnico molto alto, riuscendo a raggiungere e alcune volte a superare anche il livello di dettaglio grafico della console originale. Il software è open source, è scritto per la maggior parte con il linguaggio C e C++, è disponibile in versioni a 32 bit e 64 bit per Windows, Mac e Linux. Il nome si riferisce al Nintendo Dolphin, nome in codice del GameCube. Dolphin è nato sperimentalmente nel 2003 come emulatore del Game Cube, ma all’epoca aveva una terribile perfomance e la maggior parte dei giochi crashavano all’avvio. La sua velocità media variava dai 2 ai 20 FPS. La prima versione disponibile per il download è stata rilasciata il 24 gennaio 2004 mentre adesso numerose nuove versioni continuano ad uscire grazie agli oltre 55 contributori attivi del Dolphin Team. L’installazione dell’emulatore è molto semplice. In Windows una volta scaricato basta estrarlo per poter avviare. In Linux invece bisogna dare i seguenti comandi da terminale:

         sudo add-apt-repository ppa:glennric/dolphin-emu && sudo apt-get update

ed installare Dolphin. Per avviare l’emulatore digitare il seguente comando in una finestra di terminale:

         dolphin-emu

Settaggi
La prima cosa da fare è settare la lingua di sistema, in modo tale che i giochi multi lingua ove possibile partano in lingua italiana, per farlo basta cliccare su “Options” e quindi su “Configure“. Nella prima schermata selezioniamo “Italian” nel campo “Game List Language“, quindi spostiamoci alla tab “Gamecube” e settiamo “Italian” alla voce “system Language“. La stessa cosa facciamo all’interno della tab “Wii“. La tab “Path” ci permette di settare la cartella dove sono contenuti i nostri giochi, se vogliamo possiamo settare manualmente l’Iso da giocare, oppure avviare un gioco da DVD selezionando l’unità, entrambe le opzioni sono situate in basso. Per aggiungere altri giochi cliccate su “Add..” e sfogliate il disco fino ad individuare la cartella Giochi che potremo creare inizialmente all’interno di quella di Dolphin. “Plugin” permette di settare al meglio le configurazioni dei plugin video, e controller gamecube e wii. Qui assicuratevi di variare la libreria grafica utilizzata. Per il momento consigliamo di preferire “Dolphin Direct3D9“: gli utenti di Windows 7 oppure di Windows Vista (aggiornato) che disponessero di una scheda video compatibile con DirectX 11 possono anche provare ad usare “Dolphin Direct3D11” e verificare se ci sono benefici in termini di prestazioni. Nella finestra di dialogo aperta, portatevi sulla scheda “Display“.

Qui potete scegliere una risoluzione a piacere per la modalità “a schermo intero” oppure per il gioco in finestra: 1280×720 è la famosa risoluzione HD chiamata 720p, ma potrebbe non essere alla portata dei computer meno recenti. Ricordate che più la risoluzione è elevata, più il carico di lavoro per il computer sarà sostenuto.Selezionare inoltre anche “Start Renderer in Fullscreen“, di modo da giocare sempre a schermo intero e “Hide Mouse Cursor“, per non avere il puntatore del mouse fra i piedi durante la sessione di gioco. Se tutto è andato per il meglio vedremo sulla schermata principale del programma i vari giochi rilevati, quindi basterà un doppio click per avviarli.

Configurare i controlli per GameCube
Cliccate sul pulsante “GCPad” nella finestra principale di Dolphin e vi ritroverete davanti ad un pannello tramite il quale configurare i comandi dell’emulazione di GameCube. Come al solito, è necessario stabilire la mappa fra i tasti a nostra disposizione e quelli del controller per GameCube. Se volete interagire con la tastiera e il mouse, selezionate DInput/0/Keyboard Mouse dal menu a tendina “Device“, mentre opterete per XInput/0/Gamepad in caso preferiste il joystick. A questo punto, cliccate sul pulsante corrispondente al tasto GameCube che vi interessa e quindi premete rapidamente il pulsante fisico al quale assegnarlo.

Configurare i controlli per Wii Con Wiimote
Per predisporre i comandi per Wii si inizia cliccando sul pulsante “Wiimote” nella schermata principale di Dolphin. Se disponete di un trasmettitore bluetooth sul vostro PC e di un controller Wiimote, potete selezionare “Real Wiimote” dal menu a tendina Input Source, quindi tenere premuti i pulsanti 1 e 2 sul controller per qualche secondo e cliccare “Pair Up” nella parte destra della finestra. Concludete con “Refresh” e dovreste poter usare la periferica con Dolphin. Ricordate soltanto che, per poter sfruttare le funzionalità di puntamento del controller (il mirino), dovrete dotarvi anche della Sensor Bar. Quella fornita in dotazione alla Wii non è compatibile con il PC: dovrete quindi acquistarne un modello USB oppure a batterie presso un negozio specializzato, ma il costo è generalmente irrisorio.

Configurare i controlli per Wii senza Wiimote
Se non disponete di un controller originale per Wii, potete arrangiarvi tramite gamepad tradizionale o tastiera (anche se, in questo caso, l’esperienza di gioco è sensibilmente meno appagante ed è più difficile settare il tutto). Per farlo, selezionate “Emulated Wiimote” dal menu a tendina Input Source, quindi procedete cliccando “Configure“. È ora necessario associare ai tasti fisici a nostra disposizione le funzioni del controller. Se volete interagire con la tastiera, selezionate DInput/0/Keyboard Mouse dal menu “Device“, oppure optate per XInput/0/Gamepad in caso disponeste di un gamepad. A questo punto, cliccate sul pulsante corrispondente al tasto Wii che vi interessa e quindi premete il tasto fisico al quale assegnarlo. Tenete presente che: I comandi del gruppo IR si riferiscono al puntamento del controller verso la Sensor Bar (quindi, in linea di massima, gestiscono i vari mirini a schermo). Il gruppo Swing si riferisce allo spostamento di tutto il controller nelle varie direzioni (i fendenti di spada o le battute a tennis, ad esempio). Il gruppo Tilt è l’inclinazione che potete impartire tenendo fermo il braccio e muovendo solo il polso. Shake vi consente di assegnare i tasti per simulare gli scossoni sui vari assi cartesiani. Da “Extension” potete emulare e configurare Nunchuk e le altre appendici collegabili al Wiimote. Arrivati a questo punto dovrebbe essere tutto pronto. Tornati alla schermata principale di Dolphin, cliccate “Refresh” per aggiornare la lista dei giochi disponibili e fate doppio click su uno di essi per avviarlo. A questo link troverete una lista dei giochi Gamecube compatibili con l’emulatore Dolphin. Qui invece la lista dei giochi per Nintento Wii compatibili.

Salvare e caricare
Dolphin offre un’interessantissima possibilità in più rispetto alle altre console emulate: vi consente di salvare in qualsiasi momento. Per utilizzare questa caratteristica, lanciate un gioco e quindi sfruttate la combinazione da tastiera Shift+F1 per salvare. In qualsiasi momento, ricaricate premendo semplicemente F1. Avete a disposizione otto differenti slot predefiniti per salvare e caricare i vostri progressi: premendo Shift+F2 e, in seguito, F2 per il caricamento, utilizzerete il secondo, e così via sino a Shift+F8. Chi non si trovasse a proprio agio con la tastiera può raggiungere il medesimo obbiettivo operando sulle voci del menu “Emulation“.

Requisiti minimi
Sistema operativo: Windows (XP, Vista, 7); Linux (Ubuntu,Xubuntu,Kubuntu); Apple Mac Os X versione Intel
RAM: DDR2 2GB 512 MHZ
CPU: Intel Pentium 4 3.06 GHZ SSE2. Lavorando con il Dual Core e/o a 64 bit si otterrà una maggiore velocità
Scheda grafica: Schede ATI-Nvidia con supporto al Pixel shading 3.0 da 512 Mb, Clock 780 MHZ
Bluetooth: nel caso in cui si volesse collegare il wiimote al PC

Guida a Dolphin: emulatore della Nintendo Wii e Gamecube per Windows, Mac e Linux ultima modidfica: 2011-05-06T09:44:30+00:00 da Electropage
Potrebbe interessarti

Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione.
Scorrendo questa pagina senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su un
elemento o su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi