HTC Desire, il gemello diverso di Google Nexus One

HTC Desire, il gemello diverso di Google Nexus One. Confronto e caratteristiche tecniche.

HTC presenta Desire il suo nuovo smartphone punta di diamante del catalogo prodotti del produttore taiwanese. Lo smartphone si basa su Android 2.1 e interfaccia HTC sense, un OS molto personalizzabile, bello graficamente, pieno di applicazioni compatibili e rapidissimo da eseguire su qualsiasi tipo di telefonino. Il display è il punto forte dell’HTC Desire, in quanto è un AMOLED (diodo organico a emissione di luce a matrice attiva), tecnologia arrivata in commercio pochi mesi fa. A differenza dei schermi normali, quello del Desire è molto più luminoso, da qualsiasi angolazione e assicura una brillantezza intensa, un contrasto netto e dei colori veramente realistici. E’ anche ampio, misurando ben 3.7 pollici ed arrivando ad una risoluzione massima di 480 x 800 pixel Wvga.

Chiaramente, per poter reggere questa novità, Htc ha integrato una batteria da 1400 mAh, in grado di mantenere 400 minuti in conversazione (rete GSM) e 340 ore d’autonomia in standby. Entrando più nei dettagli, notiamo il processore Snapdragon di Qualcomm, da 1GHz e ben 576 MB di Ram. Nel reparto fotografico, HTC ha deciso di inserire una fotocamera da 5 megapixel con autofocus, flash, tecnologia per il riconoscimento del viso ed il Geotagging. Passando alle reti, notiamo con piacere la connettività 3G fino a 7.2 Mbps in download e 2.0 Mbps in upload, Gprs fino a 114 Kb in download, Edge fino a 560 Kb in download e Wi-Fi 802.11 b/g per connettersi da un qualsiasi hot spot wireless. Il punto di forza di questo smartphone è la moltitudine di widget di HTC Sense, con cui è possibile trasformare con facilità la schermata Home tramite i ricchissimi contenuti per personalizzare il nostro telefono. Grazie all’applicazione News di HTC Desire è possibile rimanere costantemente aggiornato con news in base alle parole chiave impostate, leggere tutti gli articoli preferiti sul web in modo facile e veloce. Il widget Friend Stream semplifica la gestione dei social network, le varie interazioni con gli amici tra social network multipli come Facebook, Twitter e Flickr sono canalizzate in un unico flusso di aggiornamenti, inserimenti di foto e link condivisi con un aggiornamento unico che viene pubblicato contemporaneamente sui social network.

HTC ha potenziato inoltre il supporto alle caratteristiche di sicurezza di Exchange, come la tutela delle password e la cancellazione remota dei dati. Per quanto riguarda la navigazione sul web, il telefono si presenta molto veloce e soprattutto con display molto nitido. Grazie all’opzione pinch-to-zoom, il passaggio veloce da un sito all’altro è molto intuitivo: addirittura, il testo si riformatta in automatico se si ingrandisce con lo zoom. Pieno supporto ad Adobe Flash e numerose cheat per la navigazione, fanno di questo smartphone di casa HTC adatto sia all’uso lavorativo che a quello classico.

HTC Desire, il gemello diverso di Google Nexus One ultima modidfica: 2011-05-05T08:44:08+00:00 da Electropage
Potrebbe interessarti

Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione.
Scorrendo questa pagina senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su un
elemento o su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi