iPhone 6S e 6S Plus, Apple migliora i suoi smartphone

iPhone 6S e 6S Plus, prezzi e caratteristiche tecniche dei nuovi smartphone presentati recentemente da Apple ed in vendita in Italia dal 9 Ottobre

Puntuale come ogni anno anche in questo 2015 Apple ha presentato il suo ultimo smartphone, ovviamente parliamo di iPhone 6S. La denominazione S dopo il numero indica che si tratta di un miglioramento hardware del precedente modello, che però esteticamente resta uguale. Infatti a prima vista questo iPhone 6S non differisce molto dal precedente iPhone 6 presentato lo scorso anno, la realtà è invece diversa. iPhone 6S cambia a partire dai materiali d’uso, mai più bend gate con questo modello, ricordate lo spiacevole inconveniente di iPhone 6, che in tasca tendeva a curvarsi e piegarsi leggermente se surriscaldato? Bene, questo non succede più sul nuovo iPhone 6S, grazie alla scelta di Apple di ricorrere ad un alluminio ancor più pregiato e resistente (alluminio 7000) che permette inoltre di donare una maggiore resistenza agli urti. Anche il display cambia, il display Retina di iPhone 6S si evolve in una variante ancora più resistente a graffi ed urti.

Ma le novità di iPhone 6S non finiscono ovviamente qui, per contrastare il successo dell’ultimo Samsung Galaxy S6 (la versione Edge in particolare), alla Apple hanno capito che bisogna rispondere anche con innovazioni di portata notevole, se il top di gamma coreano ha lo schermo curvo, il nuovo iPhone 6S ha la tecnologia 3D Touch, che permette al sistema e alle applicazioni di interpretare una variazione nella pressione su schermo con segnali differenti, una vera e propria rivoluzione che permetterà quindi alle applicazioni iOS di approcciarsi in un modo tutto nuovo con l’utente, differenziando un trascinamento da un tap forte o da un tap leggero.

iPhone 6S

Il processore Apple A9 di terza generazione a 64 bit, viene stavolta affiancato da ben 2 GB di memoria RAM. Ricordiamo che fino ad oggi gli iPhone, dalla versione 5, hanno avuto soltanto 1 GB di memoria RAM a disposizione. Ne trarranno vantaggio da questa scelte le applicazioni più pesanti (leggasi i giochi) e il multitasking ovviamente.

Migliora anche la fotocamera, dopo anni e anni passati a puntare “solo” sulla qualità, anche ad Apple sono tornati a dar guerra all’ultimo pixel, se il Samsung Galaxy S6 Edge si presenta con 16 Megapixel, non poteva iPhone 6S uscire con la metà, seppur la qualità delle foto dei dispositivi Apple sono state sempre molto alte aldilà dei Megapixel. Nonostante questo su iPhone 6S, dopo tanti anni, si fa un passo avanti anche nella dimensione del sensore della fotocamera, arrivando a ben 12 Megapixel a disposizione. Con questa ottima fotocamera potrete registrare video nel formato 4K UltraHD, che ricordiamo permette una risoluzione 4 volte maggiore del Full HD.

Altre innovazioni riguardano l’introduzione del comando Hey Siri per richiamare velocemente l’assistente vocale (“ispirati” forse da Hi Google o dalla medesima funzione di Cortana) e il nuovo sensore Touch ID 2, per un migliore riconoscimento delle impronte digitali. Ricordiamo che esistono due versioni di iPhone 6S, la prima con display da 4.7 pollici IPS con risoluzione 750 x 1334 pixel e 326 ppi, mentre la versione Plus con schermo da 5.5 pollici IPS con risoluzione 1080 x 1920 pixel e 401 ppi con le medesime caratteristiche tecniche. Il nuovo iPhone 6S sarà disponibile in Italia dal 9 Ottobre con tagli di memoria di 16/64/128 GB con colorazioni rosa, oro, nero e argento. I prezzi vanno da 779 a 999 euro per iPhone 6S e da 889 a 1109 euro per il 6S Plus.

Video anteprima iPhone 6S

iPhone 6S e 6S Plus, Apple migliora i suoi smartphone ultima modidfica: 2015-09-29T17:11:37+00:00 da Gianluca
Potrebbe interessarti

Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione.
Scorrendo questa pagina senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su un
elemento o su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi