LG Nexus 4: caratteristiche, funzioni e prezzi

Recensione completa del Nexus 4, il nuovo device Android con schermo da 4.7", processore quad core da 1,5 GHz, chip grafico Adreno 320 e ben 2 GB di memoria RAM. Prezzi, funzioni e caratteristiche tecniche

Gli smartphone Google Nexus, in genere, sono speciali e si differenziamo dagli altri telefoni. Infatti, non solo di solito sono forniti con la versione più recente di Android, ma offrono pure uno sguardo verso il futuro della piattaforma. Il Galaxy Nexus non solo è stato tra i primi telefoni a possedere un gigantesco display a 720p ma è stato anche il primo a possedere i tasti touch, a sfavore di quelli fisici che erano presenti fino a quel momento ed in più ha portato in anticipo uan nuova grafica. Lo smartphone oggetto di questo articolo, è il Google Nexus 4 che possiede un look simile al Google Nexus dal punto di vista estetico, ma che possiede alcuni importanti aggiornamenti al suo interno.

Il dispositivo prodotto da LG, possiede uno schermo IPS da 4.7 “, con una risoluzione nativa di 1280×768. Manca un pò della saturazione presente invece sul display AMOLED del Galaxy Nexus, ma è ancora uno tra i migliori display per smartphone esistenti sul mercato, con angoli di visione e luminosità migliorati rispetto ai precedessori. All’interno del telefono, troviamo un processore quad core Qualcomm Snapdragon S4 Pro con clock a 1,5 GHz e processore grafico Adreno 320 con 2GB di memoria RAM, assieme agli 8 GB o 16 GB di memoria interna e una batteria da 2100 mAh per alimentare il tutto. Il Nexus 4, utilizza un micro SIM che si trova in un piccolo ripiano sul lato del dispositivo. E’ possibile rimuovere o inserire la micro SIM con l’aiuto di una graffetta. Il Nexus 4 non dispone di una batteria rimovibile, che invece è sigillata al suo interno. Inoltre non dispone di una scheda di memoria installabile. Questo è senza dubbio un punto a sfavore, anche se è possibile scegliere tra la versione da 8GB o la versione con 16GB, ciò potrebbe essere una mancanza grave per un device di questo livello.

Nexus 4Il Nexus 4 è fatto per i puristi Android. Si tratta di uno dei pochi dispositivi a montare una versione stock inalterata di Android e sarà uno tra i primi dispositivi a ricevere gli aggiornamenti di sistema e nuove caratteristiche da parte di Google. Come altri dispositivi Nexus prima di esso, il Nexus 4 è sicuramente un dispositivo leader, che possiede alcune caratteristiche interessanti. Il Nexus 4 si basa sull’ LG Optimus G, che è stato rilasciato all’inizio di quest’anno. Ci sono sottili e importanti differenze a livello hardware però, che fanno del Nexus 4 un dispositivo unico nel suo genere, per esempio la forma inconfondibile. Se l’ LG Optimus G è rettangolare, Il Nexus 4 invece, ha delle curve morbide che formano i bordi inferiori e superiori del dispositivo e che gli conferiscono un aspetto gradevole. Da diversi metri di distanza, potrebbe quasi essere confuso con il  Galaxy Nexus dell’ anno scorso che ara stato creato da Samsung.

Il Nexus 4 è commercializzato con Android 4.2 a bordo, che conserva il nome di Jelly Bean, ma che contiene alcuni miglioramenti rispetto alla versione precedente. L’applicazione fotocamera è stata completamente ridisegnata e adesso possiede un interfaccia molto più semplice che consente di modificare le impostazioni touch spostando semplicemente il dito su una qualsiasi delle opzioni disponibili. All’ inizio può sembrare confusionaria, ma una volta che ci avrete preso la mano, vi renderete conto che questo è un modo molto più veloce di fare le cose rispetto a prima. La fotocamera è da 8 megapixel. E’ sicuramente migliore di quella da 5 megapixel montata sul Galaxy Nexus, ma non buona come quella sul One X+, sull’ iPhone 5 o sul Galaxy S III. Le foto vengono bene quando si è all’ esterno in pieno sole, invece la qualità delle foto ne soffre parecchio quando si ci trova all’interno di un edificio con scarsa luminosità (il flash aiuta molto, assicuratevi di accenderlo sempre prima di scattare una foto in condizione di poca luce). La messa a fuoco è uno dei più grossi problemi che abbiamo riscontrato con il Nexus 4. Molte delle immagini infatti, erano troppo morbide. L’esposizione era tipicamente buona, ma il bilanciamento del bianco era molto irregolare.

Specifiche Nexus 4 e concorrenzaTroverete anche una nuova tastiera con gesture, che funziona esattamente come la Swype e vi permetterà di velocizzare la digitazione dei testi, un menu di impostazioni rapido, utile e comodo, per avviare la connessione Wi-Fi, la modalità aereo, il GPS e la schermata di blocco. Il nuovo lock screen consente di accedere rapidamente alla fotocamera, oltre a permettere di aggiungere i widget per controllare qualsiasi cosa, a colpo d’occhio, senza dover per forza sbloccare il telefono. Nonostante parliamo di un aggiornamento relativamente minore del sistema operativo, una delle cose più sorprendenti è proprio la velocità del Nexus 4. Non importa quanto velocemente sfreccerete nell’interfaccia, raramente, se non mai, il sistema operativo avrà alcun ritardo o rallentamento di alcun tipo. E questo ci piace moltissimo.

Come abbiamo già detto, il Nexus 4, possiede una batteria da 2100 mAh, che per un dispositivo normale potrebbe sembrare perfetta, ma purtroppo non in questo caso. La durata della batteria è un altro tallone d’Achille del Nexus 4. Avendolo provato per diverse settimane, abbiamo notato che la batteria non è durata più di 12 ore, anche se usata con parsimonia. Più volte il dispositivo si è spento dopo solo 8 ore. La batteria dovrebbe essere in grado di durare almeno un intero giorno, ma non è così, costringendo l’utente ad avere sempre con se un caricabatterie a portata di mano. E poiché la batteria non è rimovibile, dimenticate la possibilità di poter portare una batteria di ricambio per far durare di più il vostro dispositivo.

In definitiva, però, il Google Nexus 4 è un ottimo dispositivo sotto quasi tutti i punti di vista nonostante questi inconvenienti. Ma veniamo ai punti dolenti. A quanto sembra per il mercato italiano, LG ha dichiarato che il device non sarà disponibile, anche se in alcune grosse catene di informatica è stato avvistato al prezzo di 599 euro, cifra non proprio irrisoria. Si tratta di telefoni importati? Potrebbe essere ma non ne siamo certi, possiamo solo constatare che acquistando il telefono in un altro paese dell’Unione Europea o negli States, i prezzi sono decisamente più bassi. Parliamo di cifre che si aggirano intorno ai 350 euro, quindi una bella differenza, per un device che non è proprio esente da difetti. Infatti gli unici tre che abbiamo riscontrato, sono anche quelli che danno molto da pensare. La batteria poco performante, la fotocamera non proprio perfetta e l’impossibilità di espandere la memoria presente, fanno si che l’ utente in fase di acquisto debba pensarci più di una volta prima di investire dei soldi su questo dispositivo.

LG Nexus 4: caratteristiche, funzioni e prezzi ultima modidfica: 2012-12-22T12:25:15+00:00 da Electropage
Potrebbe interessarti

Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione.
Scorrendo questa pagina senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su un
elemento o su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi