LG X Screen con doppio display always-on

LG introduce la comodità del doppio display utile per le notifiche sul nuovo LG X Screen, terminale di fascia media dalla buone caratteristiche tecniche

Per gli acquirenti con un budget limitato, il nuovo LG X Screen rappresenta ad oggi uno dei device con il miglior rapporto qualità prezzo. La filosofia che ha introdotto LG con questo dispositivo è stata quella di portare caratteristiche di fascia premium, come il secondo display always-on, in un segmento di fascia media nel quale appunto si posiziona questo LG X Screen. Infatti questo dispositivo è disponibile nei colori nero e bianco ad un prezzo online particolarmente aggressivo che attualmente si aggira intorno alle 180 euro. Vediamo di seguito i punti di forza del nuovo terminale di LG e le caratteristiche tecniche offerte.

Doppio display LG X Screen

Il display principale di LG X Screen è da 4.93 pollici IPS LCD con risoluzione di 1280 x 720 pixel a 293 PPI. Il display è realizzato con sensori tattili e pixel tutti in un unico livello, tutto ciò permette di rendere lo schermo più sottile e di conseguenza l’intero dispositivo che misura solamente 7,1 millimetri di spessore. Il display occupa quasi tutta la parte frontale di LG X Screen, le cornici sono particolarmente sottili ed anche il lato posteriore realizzato in fibra di vetro permette al design di amalgamarsi bene con l’anteriore rendendolo uniforme al tatto. C’è da dire che l’uso della fibra di vetro, già vista su molti device di fascia alta, non riveste solo un ruolo estetico ma anche di sostanza visto che questo materiale è molto più resistente agli urti rispetto al semplice vetro.

Di fatto il design che ne esce fuori è molto elegante e con un’ottima qualità costruttiva, le linee sono pulite con i tasti di accensione e volume che si trovano quasi a filo con lo chassis. Il punto di forza di questo terminale di LG è rappresentato però dal secondo display posizionato sopra lo schermo principale e che misura 1,76 pollici con una risoluzione pari a 520 x 80 pixel. Lo schermo secondario è sempre visibile, anche quando si utilizzano applicazioni o lo streaming.

LG X Screen recensione

Questo display secondario mostra le notifiche dei messaggi e può essere utilizzato per rispondere alle chiamate oppure per avviare applicazioni installate. Lo status, l’orario e la durata della batteria sono sempre visibili su questo display, inoltre qui è possibile visualizzare le impostazioni di azione rapida, ad esempio per attivare il WiFi e il Bluetooth. L’area è completamente personalizzabile e si possono trascinare fino a quattro applicazioni sul display secondario ed eventualmente rinominarle.

Caratteristiche tecniche LG X Screen

LG X Screen è equipaggiato con una CPU quad core Snapdragon 410 da 1.2 GHz con 2 GB di RAM, GPU Adreno 306 e memoria interna da 16 GB che può essere estesa attraverso lo slot per schede micro SD. La fotocamera presente su LG X Screen è di gran lunga migliore di quello che è in genere si visto su smartphone in questa fascia di prezzo. La lente da 13 MP ha tutta la risoluzione che si potrebbe desiderare su uno smartphone di questo livello, gli scatti sono sempre ben definiti ed in generale con una buona messa a fuoco.

Purtroppo questa fotocamera fatica di più in situazioni di scarsa luminosità, dove difficilmente si riescono a fare scatti di buona qualità. Sul lato opposto del telefono è invece presente la fotocamera frontale da 8 megapixel, anch’essa altrettanto valida, dotata di rilevamento automatico del volto e che può anche essere utilizzata per girare video a 1080p. Quest’ultima offre la possibilità di scattare selfies rapidamente tramite gestures oppure utilizzando i comandi vocali.

LG X Screen ha una batteria da 2.300 mAh, più che sufficiente a coprire un’intera giornata. Vale la pena notare che il display secondario è sempre attivo e che consuma circa lo 0,8% della batteria ogni ora. Questo display, dando la possibilità di vedere velocemente tutte le notifiche, evita spesso l’accensione del display principale decisamente più energivoro, compensando così i consumi che di fatto sono molto simili a quelli di dispositivi paragonabili che non offrono il secondo display. Per quanto riguarda il lato software, abbiamo l’ormai super collaudato Android Marshmallow con interfaccia LG giunta alla versione UX 5.0 arricchita con numerose funzioni sviluppate da LG alcune decisamente interessanti come l’app quick memo utile per catturare schermate in un click e prendere appunti al volo oppure il KnockON, funzionalità che consente di accendere e spegnere il display con una semplice gesture.

Video recensione LG X Screen

LG X Screen con doppio display always-on ultima modidfica: 2016-07-06T15:10:41+00:00 da Electropage
Potrebbe interessarti

Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione.
Scorrendo questa pagina senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su un
elemento o su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi