Metodi per sbloccare un iPhone disabilitato

In caso di blocco accidentale del proprio dispositivo è possibile procedere allo sblocco dell'iPhone disabilitato usando questi semplici metodi

Se si tenta di sbloccare un iPhone o iPad ripetutamente ma senza riuscirci, il dispositivo viene disabilitato. Questa funzionalità, introdotta da Apple e comune a molti dispositivi, è stata pensata ovviamente per motivi di sicurezza, altrimenti un malintenzionato potrebbe provare ogni possibile combinazione fino a quando non sarà entrato nel dispositivo. Può succedere però di dimenticare la password per accedere al proprio iPhone, e questo può portare al blocco del dispositivo qualora si inseriscano password errate in sequenza. Niente paura, fortunatamente ci sono più soluzioni a questo problema. Ecco come sbloccare un iPhone disabilitato collegandolo a iTunes, iCloud o utilizzando la modalità di ripristino.

Come funziona la disabilitazione di un iPhone

Un iPhone verrà disabilitato dopo sei diversi tentativi falliti di accesso. Ciò significa che si può provare a sbloccare il dispositivo cinque volte prima che si blocchi. Al sesto tentativo, l’iPhone sarà disabilitato per un minuto. Il settimo tentativo bloccherà l’iPhone per cinque minuti, l’ottavo tentativo per quindici minuti e il decimo per sessanta minuti. Ma se si raggiunge il tentativo numero dieci senza inserire correttamente la password, si riceverà il messaggio che l’iPhone è stato disabilitato e che bisogna connetterlo ad iTunes.

Come sbloccare un iPhone disabilitato

Sfortunatamente, non c’è modo alternativo per sbloccare un iPhone o un iPad disabilitato, il che significa che occorre necessariamente usere iTunes, iCloud o Recovery Mode per cancellare il dispositivo per poi ripristinarlo con un backup di iTunes o iCloud. Vediamo come è possibile sbloccare un iPhone disabilitato connettendosi ad iTunes, usando iCloud, o con la modalità di ripristino. Una volta cancellato il dispositivo e sbloccato il dispositivo, è possibile concentrarsi sul suo ripristino. Ecco alcune linee guida su quale metodo potrebbe funzionare meglio in base al proprio uso.

  • Se si usa spesso iPhone con iTunes, creando copie di backup del proprio iPhone in maniera costante, questo è il metodo più indicato.
  • Se invece si è effettuato l’accesso ad iCloud ed attivato la funzione “Trova il mio iPhone”, utilizzare il metodo iCloud.
  • Se non si utilizza iCloud e non è possibile connettersi ad iTunes, la modalità di ripristino è invece l’unica soluzione.
   

Sbloccare un iPhone disabilitato con iTunes

  • Collegare l’iPhone al computer usando il cavo USB. Se non si apre automaticamente, avviare iTunes.
  • In iTunes, fare clic sull’icona del dispositivo, posizionata vicino alla parte superiore e verso il lato sinistro dello schermo. Questo aprirà un menù con tutte le informazioni sul dispositivo.
  • La prima scheda è Riepilogo. Lì c’è l’opzione per ripristinare l’iPhone. Cliccarci sopra. Se viene visualizzato un messaggio di errore che la funzionalità Trova il mio iPhone deve essere prima disattivata, utilizzare il metodo iCloud (elencato di seguito) o la modalità di ripristino.
  • Viceversa seguire le istruzioni sullo schermo. Questo cancellerà completamente il contenuto dell’iPhone, quindi è importante avere un backup recente in iTunes o iCloud.
  • Una volta che l’iPhone è stato ripristinato, si avvierà normalmente. Seguire la procedura di configurazione. E’ possibile ora ripristinare il dispositivo da un backup precedente, utilizzare il backup iTunes o iCloud più recente disponibile.

Sbloccare un iPhone disabilitato con iCloud

  • Sul computer, aprire dal browser la pagina icloud.com/find.
  • Accedere al servizio con il proprio ID Apple e la password.
  • Selezionare tutti i dispositivi in ​​alto.
  • Fare clic sul dispositivo (iPhone, iPad o iPod Touch) che è attualmente disabilitato. Cliccare cancella e confermare.
  • Inserire la password ID Apple per autenticarsi.
  • Una volta che il dispositivo è stato cancellato, si accenderà normalmente. Passare attraverso il processo di installazione.
  • Quando è il momento di ripristinare da un backup precedente, utilizzare il backup più recente tramite iTunes o iCloud.

Sbloccare un iPhone disabilitato con la modalità di ripristino

Se il dispositivo non è stato mai sincronizzato con iTunes o non è mai stato configurato Trova il mio iPhone in iCloud, l’unica soluzione è utilizzare la modalità di ripristino per ripristinare il dispositivo. Questo cancellerà il dispositivo e ovviamente la password di sblocco. Ecco come fare.

Collegare l’iPhone al computer con il cavo USB, avviare iTunes. Da qui bisogna forzare il riavvio dell’iPhone.

  • Per iPhone 6s o versioni precedenti, iPad o iPod touch: tenere premuti contemporaneamente i pulsanti Sleep/Wake e Home. Quando appare il logo Apple sullo schermo, continuare a tenere entrambi i pulsanti premuti fino a quando il dispositivo non entrerà in modalità di ripristino.
  • Per iPhone 7 o 7 Plus: tenere premuti i tasti Sleep/Wake e Volume giù contemporaneamente. Quando appare il logo Apple sullo schermo, continuare a tenere entrambi i pulsanti premuti fino a quando il dispositivo non entrerà in modalità di ripristino.
  • Per iPhone 8, 8 Plus o X: premere rapidamente e rilasciare il pulsante Volume su, seguito dal pulsante Volume giù. Successivamente tenere premuto il pulsante laterale finché il dispositivo non entrerà in modalità di ripristino.

Una volta che il dispositivo è entrato in modalità di ripristino, iTunes sul computer presenterà un messaggio in cui verrà chiesto se si desidera ripristinare o aggiornare il dispositivo. Selezionare Ripristina. Potrebbero essere necessari diversi minuti di tempo per ripristinare il sistema e sbloccare l’iPhone. Una volta che l’iPhone è stato ripristinato, si avvierà normalmente. Seguire la procedura di configurazione e quando è il momento di ripristinare un backup, selezionare eventualmente il backup più recente che si ha a disposizione.

Metodi per sbloccare un iPhone disabilitato ultima modidfica: 2018-09-16T11:07:32+00:00 da Electropage

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per una migliore navigazione.
E' possibile abilitare e disabilitare i cookie in qualsiasi momento. Cliccando su "Accetta"
permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni sui cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi