Samsung Galaxy Note 10.1: recensione, prezzi e prime impressioni

Samsung Galaxy Note 10.1, le nostre impressioni, le caratteristiche tecniche, le nuove funzioni implementate e una recensione completa.

I tablet negli ultimi tre anni hanno cominciato a diffondersi sempre di più. Il successo è arrivato nel 2009, con l’ uscita dell’ iPad di Apple, ed è continuato imperterrito fino ad oggi grazie ad altre compagnie. Molti reputano la diffusione dei Tablet, come la morte dei computer domestici, ma ancora siamo lontani dal periodo in cui i Tablet, saranno capaci di sostituire in tutti e per tutto un computer fisso o portatile, nonostante già adesso se ne avvertono le potenzialità. E in uno dei modelli appena usciti, questa sensazione si avverte in modo disarmante. E’ da poco uscito sul mercato infatti, il nuovo tablet della Samsung, stiamo parlando del Samsung Galaxy Note 10.1. Il nuovo tablet è dotato di Android Ice Cream Sandwich 4.0.3, che verrà presto aggiornato alla versione Jelly Bean, l’ ultima versione del sistema operativo di Google. In questo articolo vi racconteremo le nostre impressioni sul nuovo prodotto di casa Samsung, le caratteristiche tecniche, le funzioni implementate e una recensione completa sul nuovo Galaxy Note 10.1.

Samsung Galaxy Note 10.1: nuove funzioni

Samsung Galaxy Note 10.1 è il primo tablet, come all’ epoca lo fu pure il Samsung Galaxy Note, ad utilizzare una penna (chiamata S – Pen) su un dispositivo capacitivo e che grazie a vari tasti disponibili sulla penna stessa, permette di effettuare varie operazioni per facilitarne l’uso all’ utente. Android però non viene fornito con tutte le applicazioni destinate espressamente per l’uso della penna. Così Samsung ha creato delle applicazioni, per compensare ciò. Il Galaxy Note 10.1 infatti, è diverso dalla maggior parte dei tablet moderni, proprio a causa della S – Pen, che permette di compiere molte di quelle azioni, che normalmente una penna normale non effettuerebbe.

Il nuovo tablet di casa Samsung è anche ideale per scrivere a mano, in quanto il software interno del dispositivo permette di tradurre tutti gli appunti presi a mano, in corsivo, per fare questo però, è necessario scrivere le parole un pò alla volta, quindi fermarsi, mentre il Tablet le interpreta. Fatta eccezione per brevi note, se volete scrivere un testo velocemente, in caratteri leggibili piuttosto che con la propria grafia, è probabilmente che la cosa migliore da fara sia utilizzare la tastiera su schermo. Il dispositivo è anche capace di disegnare tenendo conto della pressione effettuata su un punto dello schermo, per dare maggiore pressione ai disegni effettuati, diventando quindi all’occorrenza, anche una tavoletta grafica.

 Samsung Galaxy Note 10.1Il Galaxy Note originale è stato concepito essenzialmente per essere un telefono intelligente che, date le sue dimensioni da 5.3 pollici, tutti hanno pensato essere uno scherzo. Sicuramente la Samsung ha certamente offuscato il confine tra un telefono e un tablet. Il Note 10.1 invece, pur condividendo lo stesso nome, non permette questo genere di confusione, in quanto lo schermo da 10.1 pollici, lo rende un inconfondibile tavoletta, senza la possibilità di confonderlo con uno smartphone. Il Note 10.1 prende in prestito quasi tutti i suoi dettagli grafici dal Samsung Galaxy Tab 2 10.1. La differenza principale tra il Note, e il Tab 2 10.1 è che il Note, viene fornito con uno stilo per la scrittura o per fare scarabocchi sullo schermo se volete.

Samsung Galaxy Note 10.1, caratteristiche tecniche

Diciamo subito che una cosa che non ci è piaciuta è nel retro del dispositivo, dove c’è un grande pannello di plastica, che almeno su carta doveva far scivolare lo sporco e invece purtroppo è solo capace di trattenerlo sul dispositivo, così come le ditate e i segni delle ditate. Il note 10,1, ha uno spessore di soli 8,9 millimetri, e un peso di 600g  (a termine di paragone, iPad  arriva ad un peso di 635 grammi, guarda lo schema di seguito per un confronto fra Galaxy Note 10.1 e nuovo iPad). Il Note 10,1, come ci fa capire il nome stesso, possiede un schermo da 10.1 pollici, con risoluzione di 1280 x 800 pixel. Lo schermo è abbastanza grande, ma la risoluzione non prova nemmeno a competere con quella della concorrenza,  in quando molti Tablet ormai supportano risoluzioni ben maggiori di quelle utilizzate dal Note 10.1.

Per quando riguarda il comparto tecnico invece, il dispositivo possiede un processore da 1.4 GHz Quad-Core Exynos 4412 e una RAM da 2 GB, cosa che lo rende un ottimo terminale, superando di gran lunga molti dei dispositivi già usciti sul mercato, e piazzandosi quindi, tra i primi posti, in fatto di prestazioni. Il dispositivo possiede una fotocamera frontale da 5 mpx, che è poco considerando che il Galaxy Note 10.1, dovrebbe essere un top gamma e una fotocamera anteriore da 1.9 mpx, più che discreta per effettuare video chiamate.

Samsung Galaxy Note 10.1 vs Nuovo iPadIl Samsung Galaxy Note 10.1 è uscito sul mercato con Ice Cream Sandwich pre installato in esecuzione. ICS, Android 4.0, offre una serie di funzioni e modifiche dell’ interfaccia del sistema operativo mobile di Google. Infatti Samsung, ha personalizzato il sistema operativo inserendo un software capace di sbloccare il dispositivo utilizzando il volto dell’ utente. Negli scorsi mesi, è uscito sul mercato la nuova versione di Android, Jelly Bean, (ed ecco il motivo dei 2 GB di RAM invece che 1) che secondo Samsung, verrà integrata al Samsung Galaxy Note 10.1 entro la fine dell ‘anno, promettendo interessanti novità anche per questa versione del robottino verde di Google.

Le prestazioni sono nel complesso piuttosto buone. Il Note è disponibile nei modelli da 16GB e 32GB, a cui si aggiunge, anche la capacità di espandere la memoria, grazie alla possibilità di inserire schede di memoria da 64GB nella slot apposita. Il lettore video supporta il formato H.264, MPEG4, WMV e video a risoluzione fino a 1080p, senza per questo perdere prestazioni e il lettore musicale supporta tutti i formati più comuni. Gli altoparlanti frontali sono potenti e permettono l’ uscita audio in modalità Stereo. Per far funzionare l’ uscita HDMI però, dovremo comprare un adattatore dal costo di 40 dollari. Con un processore quadcore a bordo ad alimentare il Note 10.1, la durata della batteria è fondamentale e il dispositivo infatti possiede una batteria da ben 7000 mAh, che permetterà a chiunque utilizzi il dispositivo al massimo della potenza, un autonomia di almeno 7-8 ore. Il dispositivo viene venduto a un prezzo di 499 dollari negli Stati Uniti, mentre da noi viene proposto a 479€  la versione da 16 GB solo Wi-Fi e 599€ per quella sempre da 16 GB ma con Wi-Fi + 3G. Se cercate in rete potreste trovare anche offerte più vantaggiose.

Specifiche Tecniche

  • Processore da 1.4GHz Quad-Core Exynos 4412
  • GPU Mali-400MP
  • 2 GB di RAM
  • 16/32/64GB ROM (partizionato come dispositivo di archiviazione unificata!) Con slot microSDHC
  • Schermo LCD da 10.1 pollici, 1280×800
  • Batteria non rimovibile da 7000mAh
  • Fotocamera posteriore da 5MP,  fotocamera anteriore 1.9MP
  • WiFi A / B / G / N (2,4 e 5 GHz)
  • Bluetooth 4.0 +
  • Dimensioni: 262 x 180 x 8,9 mm
  • Peso: 600g (3G), 597g (WiFi)
  • Android 4.0 (Ice Cream Sandwich) con TouchWiz
  • Pressione penna sensibile e Wacom Digitizer
  • Extra: Blaster IR (un telecomando TV), USB 2.0 Host, MHL,
Samsung Galaxy Note 10.1: recensione, prezzi e prime impressioni ultima modidfica: 2012-08-25T11:27:53+00:00 da Electropage
Potrebbe interessarti

Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione.
Scorrendo questa pagina senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su un
elemento o su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi