Windows 8, creare un disco di installazione personalizzato

Come creare un disco di installazione di Windows 8 personalizzato, contenente già tutti i driver, i programmi e tutte le impostazioni settate, come se fosse fresco di format

Windows 8 è senza dubbio il miglior sistema operativo disponibile sul mercato. E’ leggero, veloce e sopratutto compatibile con tutte le applicazioni uscite per le versioni precedenti del sistema operativo, da Windows 95 in poi. Purtroppo c’è un problema che Windows si è sempre portato dietro fin dalla sua prima diffusione: col tempo, inevitabilmente, inizia a rallentare sempre più fino ad arrivare al punto di costringere l’utente a formattare tutto. Le evoluzioni più recenti del sistema operativo, in primis Windows 7 e Windows 8, hanno decisamente rallentato questo processo, senza però eliminarlo del tutto. Presto o tardi, vi toccherà formattare: ciò significa dover riscaricare tutti gli aggiornamenti, i driver (e attenzione che siano aggiornati), reinstallare le vostre applicazioni e settare nuovamente tutte le vostre preferenze. Giusto? Non necessariamente. Vediamo insieme come creare un disco di installazione di Windows 8 personalizzato, contenente già tutti i driver ed i programmi e con tutte le impostazioni settate, come se fosse fresco di format. Ci sono due modi per ottenere questo risultato. La prima consiste nel creare un’immagine disco ISO dell’installer di Windows, contenente già tutti gli aggiornamenti, settaggi, opzioni e persino il numero seriale già inserito. La seconda, invece, vi consentirà di creare un’immagine personalizzata per l’opzione di reinizializzazione del Pc, consentendovi di avere anche le vostre applicazioni già installate, oltre a quanto detto in precedenza.

Creare un immagine ISO dell’installer di Windows 8

Questa soluzione è ideale, in particolare per chi si occupa del supporto IT nelle aziende e negli uffici: si possono includere direttamente nel disco d’installazione le applicazioni comuni a tutti gli utenti e perfino alcune configurazioni e personalizzazioni di base. Prima di iniziare, è opportuno verificare di avere a disposizione tutto il necessario: serve un disco d’installazione di Windows 8 (oppure un file immagine in formato ISO), scaricabile dal sito www.microsoft.com nelle due versioni a 32 o 64 bit e l’ultima versione del software gratuito WinReducer. Per iniziare installate il programma e avviatelo.

L’interfaccia principale è minima, con vari pulsanti (esempio ‘Cambia cartella Mount’). Si noti che se si utilizza un file ISO di Windows 8 di installazione, è necessario estrarre tutti i file dall’immagine in una cartella separata prima di procedere. È possibile utilizzare il programma di utilità preferito anche se si consiglia WinZip o 7-Zip. Successivamente selezionare la directory, scegliere l’unità disco con il tuo Windows 8 disco di installazione o scegliere la cartella in cui è stato estratto il suo contenuto ISO, selezionare Windows 8 e fare clic su Mount. Ora mettetevi belli comodi e lasciate che l’applicazione recuperi tutte le informazioni contenute all’interno del disco ISO; successivamente verrà permessa la personalizzazione della configurazione.

WinReducerLo strumento, tutto in inglese, chiederà di aprire la cartella in cui è stata estratta la ISO di Windows 8 quindi va selezionata (se si usa il DVD virtuale, selezionarlo dalle Risorse del computer). Dopo aver caricato i file, WinReducer può essere configurato in tre fasi. Nella prima si possono scegliere i componenti e ridurre quindi le dimensioni dell’installazione di Windows 8. WinReducer permette di selezionare tutte le funzioni indesiderate che si desidera escludere. Basta segnare i componenti che non sono necessari, come accessori, driver, font, Lingue, Temi, Servizi, ecc… nella scheda Componenti. Nella scheda Unhattended (automatica) invece si può scrivere il codice di attivazione di Windows 8. In questo modo non ci sarà più bisogno di inserirlo altre volte e l’installazione sarà automatica e tutta consecutiva, senza interruzioni. Alla fine si può premere su Apply per creare la nuova ISO: dopo che il caricamento finisce, selezionare “Save in Wim File and create new ISO“.

La scheda Personalizzazione aiuta a fare ulteriori ottimizzazione e tweaking, per esempio rimuovendo la charms bar, nascondere le icone del desktop, rimuovere i file e le impostazioni da Windows Explorer e via discorrendo. Allo stesso modo, permette di selezionare una predefinita Lockscreen, Wallpaper e il tema personalizzato. Per includere e automatizzare l’installazione di software di terze parti, è possibile preparare una cartella OEM e tramite WinReducer aggiungerla al nostro file ISO. L’opzione è disponibile sotto Sistema>WinReducer post installazione. Non dimenticate di impostare l’installazione automatica. Ricordate inoltre che aggiungendo il numero di serie, il file ISO risultante verrà impostato sul computer. Cercando di utilizzare il vostro disco di installazione con Windows 8 su un altro computer, questo sarebbe una violazione del contratto di licenza di Windows e si dovrebbe incorrere in alcuni problemi di attivazione di Windows stesso.

Quando avremo finito, potremo salvare questo preset per un utilizzo futuro su un altro file ISO. Andare su Start e fare clic su Salva. Qui è anche possibile caricare un preset precedentemente salvato. Per applicare un preset personalizzazione per il file ISO di installazione di Windows, andare su Fine e fare clic su Applica. WinReducer vi indirizzerà al Creatore file ISO, dove è possibile salvare il supporto di installazione di Windows personalizzato come WIM o file ISO. Da qui salviamo il nostro file. La nuova ISO può ora essere masterizzata su un DVD o copiata in una penna USB avviabile al boot per installare Windows 8 su un computer. Per trasformare il vostro file ISO personalizzato in un supporto di installazione, è necessario creare un DVD avviabile. Volendo potremo utilizzare un programma gratuito di masterizzazione DVD come ImgBurn per scrivere il file ISO su un DVD vergine. Per evitare errori, assicuriamoci di masterizzare il DVD ad una velocità di scrittura molto bassa, come 4x. Dopo non ci resterà altro da fare che aspettare che il nostro file ISO venga masterizzato e successivamente provarlo.

Creare un’immagine personalizzata per l’opzione di reinizializzazione del Pc

Con Windows 8 non è necessaria la completa formattazione per avere nuovamente un computer agile e scattante come appena comprato: esiste, infatti, una procedura che reinizializza il sistema operativo senza dover materialmente formattare e reinstallare Windows da zero. Seguendo questa procedura, tutte le impostazioni di sistema ed i documenti personali saranno lasciati intatti: purtroppo, non si può dire lo stesso delle applicazioni che, ad eccezione di quelle più moderne che si interfacciano alla nuova schermata Start, andranno reinstallate una ad una.

Come prima cosa, lanciamo il Prompt dei comandi come amministratore. Da qui scriviamo “recim /createimage [path]“, dove path è il percorso dove vogliamo che venga creata l’immagine. Se la cartella indicata non esiste, verrà creata durante il processo. Ovviamente per fare ciò il computer impiegherà tantissimo tempo, cosa più che normale, considerando la mole di lavoro a cui è sottoposto. Anche se il programma dovesse rimanere all’1% per più di 15 minuti, è del tutto normale, per cui aspettate fiduciosi. A processo ultimato, avrete a tutti gli effetti quella che può considerarsi un’istantanea del vostro sistema, da utilizzare in qualsiasi momento per reinizializzare il Pc attraverso lo strumento apposito integrato in Windows 8. Avrete un sistema più performante e scattante senza formattare tutto.

Windows 8, creare un disco di installazione personalizzato ultima modidfica: 2014-02-17T12:34:47+00:00 da Electropage
Potrebbe interessarti

Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione.
Scorrendo questa pagina senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su un
elemento o su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi