Aggiungere App e informazioni alla pagina Facebook

E' possibile inserire delle applicazioni e delle informazioni supplementari alla pagina Facebook, che rendono la personalizzazione della pagina praticamente unica e irripetibile. Ecco come fare

Facebook è senza dubbio il social network più famoso e popolato di utenti di tutto il mondo. Se in principio era solo un luogo in cui gli studenti universitari potevano parlare e interagire tra di loro, nel tempo si è diffuso in tutto il mondo e assieme alle masse ha attirato anche le aziende, i liberi professionisti, i freelancer e tutta una serie di categorie lavorative che grazie alla pubblicità e ai servizi telematici riescono a lavorare meglio. Le pagine Facebook sono scritte in linguaggio PHP e nell’autunno 2008 è stato reso disponibile un sistema di API ideato per l’integrazione di siti esterni. Usando Connect è possibile collegare il proprio account Facebook con un account su un sito internet esterno utilizzato per inserire commenti o articoli, come ad esempio un blog. In pratica è possibile utilizzare le proprie credenziali di Facebook per accedere in tutti i siti che supportano Facebook Connect.

Dal punto di vista tecnico Connect è reso possibile da una particolare libreria Javascript rilasciata da Facebook e da una estensione del linguaggio XHTML chiamata FBML. Questo linguaggio permette agli sviluppatori di inserire sulle pagine di un sito degli elementi dinamici come pulsanti, form, elementi multimediali e molto altro. Il linguaggio FBML viene poi passato dallo stesso Facebook che “traduce” i suoi tag speciali con l’HTML e gli stili necessari. Le pagine Facebook utilizzano inoltre la tecnologia AJAX. Grazie a tutto ciò è possibile integrare le pagine Facebook dappertutto, cosa che ne ha garantito la diffusione e se ciò non bastasse grazie al supporto all’HTML e al PHP integrati dal FBML è possibile inserire delle applicazioni e delle informazioni supplementari alla pagina Facebook, che rendono la personalizzazione della pagina praticamente unica e irripetibile dagli altri utenti. Ad esempio se dovessimo aggiungere i nostri canali Twitter e YouTube alla nostra pagina Facebook, i passi sarebbero i seguenti:

  1. cercare l’applicazione
  2. aggiungerla alla nostra pagina
  3. configurarla

Facebook appI passi da effettuare sono questi, anche se li abbiamo riassunti in maniera molto sintetica. In altre parole dovremo entrare nel nostro account Facebook e nella barra di ricerca in alto cercare “YouTube”. Facebook ci offrirà decine di risultati: da qui dovremo scremarli, selezionando dal menù di sinistra la voce “Applicazioni”. In questo modo vedremo solo le applicazioni legate a YouTube e non pagine, utenti, gruppi etc. Da qui dovremo scegliere l’applicazione che ci soddisfa tra le tante e magari volendo, potrete guardare il numero di persone che usano la suddetta applicazione e guardare se tra loro c’è qualche amico o qualche conoscente al quale potremo chiedere delle referenze o delle informazioni sulla suddetta applicazione. Adesso dovremo cliccare su “Vai all’applicazione”. A questo punto le voci possono cambiare in base all’applicazione da noi scelta. Per cui dovremo leggere quali opzioni ci mette a disposizione la pagina e scegliere quella più adeguata. Arrivati alla nuova pagina clicchiamo sulla voce del menù di sinistra “Aggiungi alla mia pagina”. Dovrebbe comparire l’elenco delle pagine che il nostro account gestisce. Scegliamo a quale pagina vogliamo aggiungere l’app specifica e clicchiamo sull’icona corrispondente “Aggiungi alla pagina” e quindi successivamente su Chiudi.

Adesso dovremo andare nella pagina sulla quale abbiamo aggiunto l’applicazione. Clicchiamo su “Modifica pagina”, poi su “Applicazioni” e alla fine delle lista delle applicazioni legate alla nostra pagina, troveremo anche YouTube. Per concludere il tutto non ci rimane altro che configurare l’app cliccando su “Collega questa scheda”. Collegandoci alla nostra pagina, sul menù a sinistra potremo trovare l’applicazione YouTube, alla quale potremo anche cambiare il nome dall’opzione “Modifica impostazioni”, altrimenti possiamo lasciare in bianco l’opzione per lasciare il nome di default. Cliccando sulla voce di menù YouTube, a sinistra, potremo impostare il collegamento tra YouTube e la nostra pagina Facebook. Lo stesso procedimento può essere effettuato anche su Twitter e altre applicazioni simili. Ovviamente per fare ciò dovremo per forza di cose possedere un account per ognuno dei siti che vogliamo integrare sulla nostra pagina. Cliccando nuovamente su YouTube e quindi sulla barra di configurazione (che come già detto può variare in base all’applicazione scelta), apparirà il form in cui dovremo inserire i dati richiesti obbligatoriamente ossia:

  1. il nostro nome
  2. la nostra mail
  3. il nostro username su YouTube

Clicchiamo su “Salva e continua” e il gioco è fatto: tutti i video pubblicati sul nostro canale YouTube saranno automaticamente collegati a questa scheda della nostra pagina Facebook. Oltre alle applicazioni, grazie ad iFRAME, potremo inserire delle pagine web dentro la nostra pagina Facebook in modo da personalizzarla ulteriormente. In passato esisteva l’applicazione FBML che pur permettendo di inserire dei codici HTML, permetteva la sola creazione di pagine statiche. Una delle limitazioni maggiori dell’FBML infatti, era che i contenuti non potevano essere caricati immediatamente, ma solo a seguito del click dell’utente. Così, video di YouTube o filmati Flash avevano bisogno di un’immagine di anteprima e, solo dopo che l’utente li aveva attivati, allora partivano.

Tutto ciò non è più necessario: potremo inserire video con autoplay o addirittura lanciare script Javascript al caricamento della pagina. Con l’implementazione dell’iFRAME  è possibile inserire anche dei contenuti dinamici, come file in flash, contenuti in HTML5 e tanto altro ancora, che sicuramente nel 2014 non possono mancare nella compilazione di pagine WEB 2.0. Grazie a tutto ciò, sono centinaia i brand che preferiscono utilizzare Facebook per pubblicizzare il loro prodotti e per restare in contatto con gli utenti stessi tramite i commenti della bacheca. In molti implementano anche dei concorsi tramite il tasto “Mi piace”, o tramite l’inserimento da parte degli utenti di immagini, magari realizzate da loro, o tramite pagine HTML interattive in cui magari vengono implementati dei contenuti flash o giochi di vario tipo. Tutto questo ha contribuito a rendere Facebook uno dei mezzi pubblicitari più famosi e meno dispendiosi al mondo, per questo viene utilizzato giornalmente sia dalle grandi imprese come Google, Samsung, ma anche dai piccoli imprenditori come artisti o piccoli pubblicitari e vengono introdotte di giorno in giorni funzioni che riescono a migliorare i servizi che già oggi riesce a garantire agli utenti.

Aggiungere App e informazioni alla pagina Facebook ultima modidfica: 2014-01-02T13:05:36+00:00 da Electropage
Potrebbe interessarti

Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione.
Scorrendo questa pagina senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su un
elemento o su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi