Native adv per smartphone, best practice

Alcuni suggerimenti sull'uso delle native adv per smartphone, per raggiungere un pubblico mirato focalizzandosi sull'obiettivo della campagna

Molti editori online stanno adottando contenuti pubblicitari facilmente consultabili anche su piattaforme mobile come quelle presenti sugli smartphone. Sono alcuni miliardi gli smartphone nelle disponibilità degli utenti di tutto il mondo, questi dispositivi diventano giorno dopo giorno sempre più efficienti ed intelligenti con il progredire della tecnologia. Ciascun dispositivo è in grado di registrare informazioni d’uso dell’utente, migliorandone l’utilizzo ed alle volte anticipandone le necessità. Grazie alle tecnologie presenti su questi dispositivi mobili ad esempio, è possibile migliorare la diffusione dei nuovi contenuti native adv, ossia pubblicità mirata secondo gli interessi dell’utente e perfettamente integrata con i contenuti di una pagina web, in modo da consentire di migliorare l’esperienza d’uso dell’utente, rendendola oltre che utile anche piacevole. Dall’altra parta ciò permette anche di aumentare le conversioni e proporre campagne sempre più efficaci, realmente interessanti e coinvolgenti per l’utente.

Per fare ciò è sempre consigliabile affidarsi a compagnie di marketing di livello, come ad esempio Ediscom, ma ce ne sono molte altre, in grado di veicolare al meglio il messaggio che si vuole inviare agli utenti potenzialmente più interessati alla propria attività, grazie anche alla disponibilità di database segmentati. L’esperienza d’uso di un annuncio native adv su smartphone è il fattore decisivo che sentenzia il successo di una campagna o il fallimento, evitando bombardamenti pubblicitari spesso inutili, ma rendendoli disponibili sono se realmente inerenti agli interessi della persona. Probabilmente nei prossimi anni, gli annunci native adv miglioreranno sempre più, tenendo il passo con le nuove tecnologie disponibili nel comparto smartphone, con occhio al settore della realtà virtuale che potrebbe rappresentare un’interessante fetta di mercato per il futuro. Per implementare campagne native adv di successo è necessario utilizzare alcune strategie da tenere bene in mente, pianificando nel dettaglio quattro aree principali di azione: posizione, piattaforma, processo e metodo.

   

Posizione: trovare il giusto target

Occorre capire subito come i consumatori utilizzano i loro dispositivi mobili. Questo è il modo più efficace per far rendere gli spazi native adv, evitando il rischio di ridondanza. Ad esempio, se un utente è allo smartphone mentre si trova sul treno la mattina per andare al lavoro, sarebbe efficace un’inserzione su una caffetteria che racconti una breve storia sui coltivatori di caffè fino ad arrivare al prodotto finito, ossia il chicco. Questo può ispirare l’utente a prendere una tazzina di caffè di quel determinato brand, prima che si rechi in ufficio. Magari lo stesso annunci ma in un altro orario, oppure la domenica non sarà altrettanto efficace.

Piattaforma: cercare le piattaforme adatte

Una volta stabilite le piattaforme o le app utilizzate dai potenziali consumatori e per quali scopi, si possono ricercare le specifiche relative allo spazio pubblicitario delle native adv con i rispettivi editori. Inoltre bisogna verificare i tipi di contenuti forniti, se consentono la codifica di terze parti e come vengono misurate le prestazioni dell’inserzione.

Processo: selezionare i contenuti

Verificare quali native adv siano migliori e più adatti alle proprie necessità, in base anche al settore da promuovere e se si vuole monetizzazione, vendere, oppure proporre contenuti editoriali e di retargeting. Inoltre bisogna verificare quali piattaforme offrono spazi adatti alle proprie esigenze, se consentono la gestione in tempo reale e quali sono le restrizioni e i costi.

Metodo: focalizzarsi sull’esperienza finale che si vuole trasmettere

Diversi studi dimostrano come la maggior parte degli utenti usa dispositivi mobili per cercare prodotti online ed effettuare acquisti cercando i migliori prezzi. Offrire un’esperienza utente di buon livello in un annuncio native adv legato agli interessi, permetterà sicuramente un aumento delle performance e migliori conversioni rispetto ad un classico annuncio pubblicitario.

Native adv per smartphone, best practice ultima modidfica: 2019-03-04T14:52:40+00:00 da Electropage

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per una migliore navigazione.
E' possibile abilitare e disabilitare i cookie in qualsiasi momento. Cliccando su "Accetta"
permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni sui cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi